20 C
Rome
lunedì, Settembre 21, 2020

DAL 1345 AGLI INIZI DEL 1800

Nel 1345, i del Carretto entreranno in contrasto con la famiglia astigiana degli Scarampi per la giurisdizione su Ferranica.
La contesa venne chiusa a favore degli Scarampi direttamente dall’arcivescovo di Genova. In seguito all’arrivo degli Scarampi a Ferrania, i Templari abbandonarono definitivamente il complesso abbaziale.
Verso la fine del 1300, anche i canonici di Sant’Agostino abbandonarono l’Abbazia, che rimase però soggetta alla Santa Sede.
Nel 1401 venne affidata in patronato ad Antonio Scarampo, con l’obbligo di ripristinare gli edifici fatiscenti.
La famiglia Scarampi mantenne la proprietà del complesso abbaziale sino al 1747, anno in cui la famiglia si estinse.
Il complesso abbaziale, ormai decaduto e fatiscente, divenne di proprietà del marchese Seyssell d’Aix in epoca napoleonica, intorno al 1805.

Translate »