Il Servizio assistenza Civile – S.A.C. ha consegnato sabato 13 marzo all’Associazione di volontariato “Trentinosolidale ONLUS” di Trento coperte e maschere protettive EN14682 Type IIR, così come consigliate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per contrastare la diffusione del coronavirus, da destinare alle persone senza fissa dimora.
La consegna è stata effettuata in presenza del Presidente dell’Associazione, Geom. Giorgio Casagranda, dal Coordinatore dipartimentale regionale per il Trentino Alto Adige del S.A.C., Ten. Comm. Leopoldo Rizzi.
«Non abbiamo nessun merito particolare – ha commentato il Tenente Leopoldo Rizzi, già Ambasciatore dell’Ordine -, stiamo semplicemente ottemperando a un nostro dovere etico; infatti al primo punto della missione della nostra Regola è prevista la tutela e la preservazione del genere umano: tutto questo lo facciamo con gentilezza e serietà».
L’associazione “Trentinosolidale” si occupa di solidarietà attraverso progetti concreti che hanno al centro la persona; la loro gestione può essere diretta oppure indiretta, ossia attraverso il supporto e/o l’inclusione di altre associazioni di volontariato nel network ONLUS.
«Questo incontro è motivo di soddisfazione per poter creare sempre più ampie reti di collaborazione – ha commentato il Presidente Casagranda -, per poter essere a tutti vicini ai bisogni dei più deboli, a cominciare dalle nostre associazioni, che offrono servizi e aiuti e rappresentano un punto di riferimento per tante realtà trentine e per istituzioni locali, italiane ed europee».