Chi siamo

Il “Venerabilis Equester Ordo Sacri Principatus Sancti Sepulchri”, abbreviato con l’acronimo “V.E.O.S.P.S.S.”, e la sottotitolazione di “Antico Ordine dei Cavalieri Bianchi di Seborga” è una Istituzione cavalleresca di ispirazione e derivazione cistercense, che si ricollega, per tradizione religiosa, culturale, spirituale e per eventi storici, alla gloriosa “Paupera Militia Christi”, della quale si dichiara legittimo discendente.
L’Ordine è registrato in Italia in forma associativa con atto pubblico presso il Tribunale e l’Agenzia delle Entrate.
L’Ordine si propone di onorare, sostenere e diffondere la devozione, la carità, la solidarietà e la religiosità sviluppate dai Cavalieri Bianchi, recuperando e perseguendo la Regola dei “Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis”, al quale si richiama il “Venerabilis Equester Ordo Sacri Principatus Sancti Sepulchri”, così denominato dall’Abate lerinense, Gran Priore dell’Ordine e Princeps di Seborga, Cesario da San Paolo, nel 1611.
L’Abate Gran Priore Cesario da San Paolo, con il “Venerabilis Equester Ordo Sacri Principatus Sancti Sepulchri” riformava il “Venerabilis Ordo Sancti Sepulchri”, così denominato dall’Abate lerinense Pons Lance, Gran Priore dell’Ordine e Princeps di Seborga, nel 1365.
L’Abate Gran Priore Pons Lance, a sua volta, con il “Venerabilis Ordo Sancti Sepulchri” riformava il Cavalierato Cistercense della “Paupera Militia  Christi”, istituito dall’Abate Bernard de Clairvaux (San Bernardo di Chiaravalle) e avente come primo Gran Priore Hugues de Payns.
In questo Ordine riformato, l’Abate Pons Lance integrava tutti i Cavalieri Cistercensi fuggiaschi e dispersi dopo la morte del Gran Priore Jacques de Molay, avvenuta a Parigi nel 1314.